Oltre il diritto di cronaca

Oltre il diritto di cronaca

Quello che è accaduto ieri a NewYork è ora sulla bocca di molti.
Se ne parla, se ne discute.
Ma fino a dove il diritto di cronaca permette al fotografo di spingersi con la vita delle persone?
Esiste una dignità da rispettare che vada oltre al mero desiderio senzazionalistico tipico di tante, troppe testate?

Io non mi permetto di commentare o di giudicare.
Non credo di averne le competenze: mi permetto però di citare un commento da uno dei tanti blog che parla di questo avvenimento.

L’utente InfiniteJest scrive:
”Una copertina del genere è disgustosa, non è diritto di cronaca, perché è una morte irrilevante, dal punto di vista della cronaca, ma macrabo sensazionalismo.”

Io non posso che citare quindi queste sue parole.
Fatto questo, cosa ne pensate Voi lettori di questi fatti?
Io credo sia necessario riflettere, mi rendo conto che non è un post puramente fotografico ma parla comunque di etica, una cosa che un fotogiornalista non dovrebbe dimenticare mai e considerare sempre.

Annunci

4 pensieri su “Oltre il diritto di cronaca

  1. non posso che sottoscrivere il commento di JnfiniteJest.
    E’ una storia un po’ triste, dall’inizio alla fine: il fotografo che cerca goffamente di giustificarsi dicendo che usando il flash voleva richiamare l’attenzione del conducente (ma quando mai:col flash lo distrai, lo accechi, semmai dovevi corrergli incontro e sbracciarti), salvo poi vendere la foto, e il giornale/sito che la pubblica per una manciata di dollari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...