Francesca Woodman

“Ho dei parametri e la mia vita a questo punto è paragonabile ai sedimenti di una vecchia tazza da caffè ; vorrei piuttosto morire giovane, preservando ciò che è stato fatto, anziché cancellare confusamente tutte queste cose delicate”

Nelle parole di Francesca Woodman il  proposito tragico che  metterà in atto suicidandosi nel 1981, a soli 22 anni.  Americana, artista precoce, ha vissuto a lungo in Italia ed è considerata, nonostante la brevità della sua carriera artistica, una fotografa importante per gli ultimi decenni del secolo scorso. Per i suoi lavori ha utilizzato quasi esclusivamente il suo corpo del quale documenta, con toni surreali, il passaggio dall’adolescenza all’età adulta. Sono immagini esclusivamente in bianco e nero, quasi tutte di piccolo formato, dal forte impatto espressivo.

Qui una breve introduzione alla sua biografia ed ai suoi lavori  (e due video).

Qui un video molto interessante realizzato in occasione di una mostra a lei dedicata a Siena nel 2010.

infine un video con molte sue foto

Buona visione!

Annunci

5 pensieri su “Francesca Woodman

  1. Veramente interessante, grazie Franco per la segnalazione.
    Fa molto riflettere il fatto che una ragazza di 22 anni decida di togliersi la vita in quel modo…. Chissà quali sono state le cause che l’hanno portata a compiere quel gesto……

  2. La ricerca di ognuno, essere ricordato, soprattutto nel bene.
    Grande talento, lascia una grande traccia, ha fermato attimi sublimi, ma, ….. Non ha avuto palle.
    Il passare del tempo e’ inevitabile.
    Certo, e’ rimasta l’ adolescente incompresa.
    Ha lasciato “comunque” grandi emozioni.

    Mariangela

  3. Ho visto gli scatti, decisamente suggestivi, e mi hanno colpito: questa ragazza aveva un grandissimo talento.

    E, cosa per me impressionante, sembra aver messo fine alla sua giovanissima esistenza con assoluta lucidità.

    • E’ uno di quei casi in cui è difficile staccare, nel giudizio, l’opera dalla storia umana dell’autore.
      Il tempo deve essere stata la sua angoscia.
      Se ne è concesso pochissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...