Campo Urbano. Una foto, un evento.

A volte si riesce a sintetizzare, in un solo scatto,  l’atmosfera di  un evento o di una situazione.
Oggi vi propongo questa foto.
Siamo a Como,  fine anni 60.  L’evento è  questo, vi invito a leggere la pagina.
Un laboratorio di vari  artisti fra cui Bruno Munari che frequentava spesso la mia Cantù, trovandovi gli artigiani  per le sue realizzazioni, e Ugo Mulas,  un gigante della fotografia che non ha bisogno di presentazioni:  alla mia età non idealizzo più nessuno, ma con Mulas corro quasi il rischio…

Torniamo alla foto:
sarà il bianco e nero analogico, la luce calda,  il tono contrastato,
sarà il duomo, così inclinato che sembra assecondare il fare dei soggetti,
sarà il momento colto,  spontaneo  e casuale,  ma comunque enigmatico,

ma l’impressione di vissuto irripetibile, di testimonianza di ciò che è stato mi  prende  e mi inchioda.

Altre volte mi è successo di imbattermi in fotografie così  uniche ed evocative:  in questo momento  ricordo un  giovanissimo Renzo Piano ed il suo staff ripresi in fila, statuari, sull’orlo del buco dove sarebbe nato il Beaubourg.  Un’immagine unica, che non sono più riuscito a ritrovare.

Ma anche altre, e chissà quante anche voi.
E più il tempo passa,  più queste fotografie acquistano  valore.

Giuseppe

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...