Giorgio Lotti: fotogiornalismo e amarcord.

Da ragazzo guardavo su Epoca le splendide fotografie di  Mario de Biasi, Mauro Galligani, Giorgio Lotti.  Potete immaginare quale emozione nel  ritrovarmi a fianco proprio  Giorgio Lotti in una mostra collettiva in quel di Varese,  nel novembre scorso. Una esposizione dove il maestro ha presentato alcune fotografie del fondo stradale,  riprese in analogico un po’ in tutto il mondo, che  ci hanno lasciato stupiti: sembravano quasi elaborazioni digitali.
Nonostante non sia più un ragazzino è rimasto fulmineo nello sguardo,  nell’ argomentare, nei giudizi tranchant.
Vi propongo due video (parte prima e parte seconda) dove Lotti risponde a tutto campo sul fotogiornalismo di allora e su quello di oggi.  Una intervista piacevole, che tocca anche altri argomenti.
E vi linko anche  il suo sito.

Buona visione.

Giuseppe

Annunci

Un pensiero su “Giorgio Lotti: fotogiornalismo e amarcord.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...