Saul Leiter, 1923-2013

Image

Tre giorni fa è morto Saul Leiter. Mi è sempre stato simpatico perché era uno che non si agitava troppo, lui faceva le sue foto e non gli importava di diventare famoso.

Mi era simpatico anche perché fotografava la strada con una certa gentilezza di sguardo. Una delle sue citazioni  più spesso riportate é: “Devo ammettere che non sono un membro della scuola del brutto. Ho grande rispetto per certi aspetti della bellezza anche se per alcuni si tratta di un concetto fuori moda. Ci sono dei fotografi che pensano che fotografando la miseria umana, si stanno occupando di questioni serie. Ma io non penso che l’infelicità sia più profonda della felicità”.

Mi era simpatico anche perché é uno dei pochi fotografi che mi farebbero venir voglia di fotografare a colori, se solo non fossi totalmente negata. Vi segnalo il bel documentario che è stato realizzato su di lui l’anno scorso, In no great hurry.

Annunci

Un pensiero su “Saul Leiter, 1923-2013

  1. Veramente… trasversale, oltre la fotografia di strada e di moda. La mia indole mi porta ad apprezzare in particolare il lato poetico e onirico di alcune immagini, commistioni riuscitissime.
    Interessante, grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...