La Lucania di Giovanna Gammarota

E’  superfluo e quasi imbarazzante da parte mia commentare un lavoro fotografico che  ha trovato a suo tempo recensioni qualificate e che vede quale autrice non solo una fotografa ma anche una critica e giornalista. Recentemente  però  indicavo la necessità di accedere ad una Fotografia con la F maiuscola, di andare ai giusti mulini per infarinarsi, tralasciando il rumore e le vuote spettacolarità che ci accerchiano: mi sembra doveroso quindi segnalare l’opportunità di vedere queste fotografie a Varese presso Caielli Fine art,  laboratorio di stampa fra suggestive mura.
Giovanna Gammarota, redattore di PuntoDiSvista e Cultframe,  qualche anno fa ha attraversato i luoghi dove Pasolini ambientò Il Vangelo secondo Matteo, in una proficua ricognizione visuale spinta dal cuore e dalla mente.

gammarotaspalle

Vi linko alcuni articoli che hanno presentato  il suo lavoro:
http://www.cultframe.com/2009/02/la-metafora-del-paesaggio-nel-vangelo-secondo-matteo-di-pasolini-e-nelle-immagini-di-giovanna-gammarota/

http://www.basilicatanet.com/ita/web/item.asp?nav=sopraluoghi_in_lucania_giovanna_gammarota

http://consiglio.basilicata.it/consiglioinforma/detail.jsp?otype=1120&id=278792&appro=1#.V-Wan_mLTcs

da parte mia posso solo riportarvi alcune impressioni a caldo.

Se siete fotografi un po’ assatanati, questa mostra agisce come un calmante naturale: un senso di pace la pervade, e non solo per il tema trattato.

E’ sempre piacevole constatare come una fotografia profonda si sposi con il silenzio, l’attesa, il percorso:  e  poi sfoci in esiti  puliti, in senso compositivo e concettuale.  Gli scatti di Giovanna sono lontani mille miglia da qualsivoglia virtuosismo o arzigogolatura, le inquadrature sono rigorose e raffinate, ma senza ostentazione.

gammarota2

L’autrice porta l’osservatore in loco e indica delle direzioni,  lasciandolo comunque libero di raccogliere sensazioni, rimandi, allusioni. Il filo  sottile dell’esplorazione e della riflessione  unisce queste fotografie, che “si fermano un attimo prima”, suggeriscono sottovoce.
Finestre, scorci, pertugi… in questi silenzi è quasi palpabile il soffio di un enigma che  attraversa il tempo, Pasolini, Giovanna e noi tutti, credenti o no.
Buona visita.

Giuseppe Pagano

Annunci

2 pensieri su “La Lucania di Giovanna Gammarota

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...