Rifarsi gli occhi (a Modena)

Quelle volte che chiacchierando di fotografia salta fuori la questione dell’Arte nove volte su dieci si scivola sul “mercato dell’arte”, e da qui a parlare di speculazioni e mercato gonfiato il passo è breve, un tema caro in genere alla fazione del “non serve conoscere l’autore per giudicare” o del “una foto così qui la distruggeremmo e giustamente” e dagli ai galleristi.
E meno male, invece, che ci sono gli Enti che investono sulle fotografie e tra questi, qui in Italia, la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena che nel 2007 avviò un progetto culturale che è diventato oggi un riferimento: la Fondazione Fotografia Modena. Fondazione che a dieci anni dalla nascita ci offre a partire dall’11 marzo e fino al 30 aprile ’17 una intrigante antologia presso il Foro Boario a Modena : 10 YEARS OLD.
Il comunicato stampa e una buona introduzione alla mostra lo trovate a questa pagina.

Tra le opere acquisite dalla Fondazione foto di Ansel Adams,  Robert Adams,  Nobuyoshi Araki,  Diane Arbus,  Richard Avedon,  Olivo Barbieri , Gabriele Basilico,  Harry Callahan,  Paul Caponigro, Franco Fontana,  Robert Frank,  Lee Friedlander,  Luigi Ghirri,   Mimmo Jodice, Irving Penn, Stephen Shore, Hiroshi Sugimoto, Edward Weston,  Minor White,  Garry Winogrand… che faccio continuo?
Ho la vaga sensazione che anche gli irriducibili del “abbasso i libri, abbasso il mercato, viva la bellezza e ciò che piace a me” potranno trovare qualche spunto che li entusiasmi, e magari su cui ragionare in silenzio. Prima, e dopo.
Modena non è quasi mai lontana, e di vacanze e ponti ce n’è.

Alberto Baffa

in copertina: Paul Caponigro, El Moro, 1975

Annunci

2 pensieri su “Rifarsi gli occhi (a Modena)

  1. Gnocchi e tigelle possono essere un buon viatico Lorenza, se poi facciano anche il miracolo non so.
    Leggere un libro che sia UNO (ma decente) sarebbe facilmente identificabile non solo come una cosa più utile di cinquanta recensioni di fotocamere e obiettivi ma anche più divertente.
    Se solo gli appassionati non facessero MURO a prescindere contro i libri… ma sì, bisogna sempre essere ottimisti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...