Black Garden e Departure Lounge, Jason Eskenazi

L’avevamo anticipato qui quando era ancora un progetto; ora Black Garden é un libro insieme a Departure Lounge, che completa la trilogia. Qui trovate alcune immagini. Qui una recensione che dà un’idea dell’importanza del lavoro di Eskenazi. La promessa è abbondantemente mantenuta. Io vi dico solo una cosa: compratelo. Mi ringrazierete. Annunci

Questa non è abbastanza buona

Al Barbican Centre di Londra, ancora per qualche giorno, è aperta la mostra Dorothea Lange: Politics of Seeing (forse più facile ormai procurarsi il catalogo). Consente di apprezzare tutta la carriera della Lange, vedere cosa faceva prima di essere ingaggiata dalla FSA e mettersi a viaggiare per l’America piegata dalla Grande Depressione, il suo impegno […]

“Fotografi” (su TV2000 dal 7 luglio)

Cercando in rete aggiornamenti sui libri a firma di Sergio Ramazzotti trovo con amorevole tempismo la notizia che TV2000 riproporrà a partire dal 7 luglio 2018 la serie di documentari “Fotografi” (2012-13 su Sky Arte). Qui il riferimento (visibile credo sul canale 28, ma anche in streaming). In questo periodo dell’anno in cui la programmazione TV vive di seconde […]

Didier Lefèvre, Le photographe

Quanti fotografi. Probabilmente impossibile conoscerli tutti. Quelli noti, perché la comunicazione di massa se ne occupa, sono una sparuta minoranza. Anche noi, che ce ne occupiamo più intensamente, conosciamo, ad esempio, tutti i fotografi dell’agenzia Magnum? E quanti stili, quante “impronte” ciascuno di essi, e forse ciascuno di noi, lascia con le sue fotografie. E […]

Come se

Vi segnalo, nella sezione Agorà di Close Enough, il post Un mondo “come se” dello psicoterapeuta Carlo Riggi, l’autore del bel libro “L’esuberanza dell’ombra” che a suo tempo consigliammo su queste pagine. Per me, che inseguo la fotografia rivelatrice dell’invisibile, questo pezzo è estremamente interessante. Buona lettura. Giuseppe Pagano